Presentazione del libro di Mario D'Arcangelo


Il 28 ottobre 2011 a Casalincontrada (Ch)

A Casalincontrada (CH) presso la Chiesa Madonna delle Grazie in largo E. Finizio con il patrocinio del Comune e della locale associazione Pro Loco venerdì 28 ottobre 2011 alle ore 17,00 è stato presentato il libro: Albe e ne albe (Edizioni Cofine, Roma, 2011, poesie in dialetto abruzzese, pp. 64, euro 8,00) del poeta Mario D’Arcangelo.

La raccolta poetica è stata presentata dal prof. Nicola Fiorentino e dal prof. Massimo Pasqualone, con gli interventi dell’ Avv. Concetta Di Luzio, Sindaco di Casalincontrada, di Luca Zappacosta, Assessore alla Cultura Comune di Casalincontrada e dell’editore Vincenzo Luciani.

Il poeta D'Arcangelo, sollecitato dal prof. Nicola Fiorentino, autore di un magistrale intervento ha letto, applauditissimo, le poesie più significative della nuova raccolta.

Il libro

In questa seconda raccolta di D’Arcangelo si avvertono i sintomi di una profonda crisi esistenziale. Siamo in un altro tempo: di abbandono, di perdite, di smarrimento. Tuttavia la poesia di D’Arcangelo non è passatista, non è sterile rimpianto nostalgico, né indulge a certo pessimismo ideologizzante. Al contrario, essa scommette sulle risorse dell’umanità e sulla possibilità di uscire dal tunnel, per respirare la luce della nuova aurora. A patto che non si tradisca il lascito buono dei padri.

Mario D’Arcangelo, nato a Chieti nel 1944, vive a Casalincontrada. Ha pubblicato Senza tempe, Edigrafital SpA, S. Atto di Teramo nel 2004.Nel 2009 si è classificato primo al Concorso nazionale “Vie della Memoria”. Nel 2010 è stato finalista al Premio Ischitella-Pietro Giannone. Nello stesso anno gli è stato conferito il Premio Tagliacozzo, sezione poeti abruzzesi.