Le Voci di Roma. Omaggio a Giggi Zanazzo


Un Convegno di Studi a Roma della Fondazione Marco Besso e il Centro Studi G. G. Belliil 18 e 19 novembre 2010

Con il patrocinio del Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione e il contributo della Provincia diRoma, la Fondazione Marco Besso e il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli organizzano un evento intitolato Le Voci di Roma. Omaggio a Giggi Zanazzo.

L'iniziativa si articolerà in un Convegno di Studi giovedì 18 novembre 2010 presso la Fondazione Marco Besso, in largo di Torre Argentina, 11 e venerdì 19 novembre presso il Teatro Vittoria, in piazza S. Maria Liberatrice 11.

Il convegno, collocandosi fra il centenario della nascita (1860) e quello della morte (1911) di Zanazzo vuole rendere omaggio alla grande versatilità dello scrittore romano, operoso sia sul versante creativo (poeta, prosatore, drammaturgo, paroliere) sia su quello scientifico (pubblicista, folclorista). Nel breve arco della sua esistenza egli ha lasciato una vasta produzione, all'interno della quale spiccano i quattro volumi dedicati alle tradiziioni popolari romane: in merito ai quali si deve a lui un "monumento" del folclore romano, che lo inserisce nel più vasto contesto nazionale degli studi folcloristici del suo tempo.

Ecco il programma

Giovedì 18 novembre - Fondazione Marco Besso

9,30 Presiede Rino Caputo

Francesco Avolio: Le tradizioni romane viste da Giggi Zanazzo. Meriti e particolarità di un folclorista anomalo

Claudio Costa: "Nun se venne, è sincera, forte, onesta". La poesia romanesca di Giggi Zanazzo

Ugo Vignuzzi: Zanazzo e i canti del Lazio

15,30 Presiede Eugenio Ragni

Livia Borghetti: Un poeta alla Biblioteca Nazionale

Paola Paesano: Un poeta romanesco tra gli Arcadi: il fondo Zanazzo alla Biblioteca Angelica

Giulio Vaccaro: "Nun c'è lingua come la romana". Voci dell'antico dialetto romanesco di Giggi Zanazzo

Martina Di Lorenzo: Concordanze nella poesia romanesca di Giggi Zanazzo

Elisa Guadagnini: Francesismi in Zanazzo.

 

Venerdì 19 novembre - Teatro Vittoria

ore 15,30

Marcello Teodonio: La prosa in romanesco di Giggi Zanazzo tra esigenze scientifiche e invenzione letteraria

Laura Biancini: "La scena arippresenta..." Zanazzo teatrale

Armando Arpaja: Scappatelle fori Roma - Strambotti e Canti tisorgimentali

ore 17

Vox populi: fantasie, smorfie, stuzzichini, bojerie... Spettacolo da testi di Zanazzo: poesie, prose, favole, canzoni a cura di Marcello Teodonio

con: Gianni Bonagura, Paola Minaccioni e con il Canzoniere di Roma: Sara Modigliani (voce), Marco Onorati (voce), Sonia Maurer (chitarra), Luca Mereu (mandola), Felice Zaccheo (chitarra e mandolino).