Maria Francesca Giovelli vince il Premio Fratres-Vico del Gargano 2010


La poetessa di Caorso (Piacenza) sarą premiata il 29 agosto

La Giuria del Premio “Fratres-Vico del Gargano” per poesia sulla “donazione” ha decretato vincitrice della II edizione la poetessa Maria Francesca Giovelli di Caorso (Piacenza), con “Ho incontrato Candida”.

I giurati (Domenico Cofano, presidente), Achille Serrao, Rino Caputo, Giuseppe Massara, Michele Afferrante, Grazia D’Altilia, Vincenzo Luciani) l’hanno scelta, tra gli 8 finalisti su 101 partecipanti.

Le altre poesie finaliste erano: 'Ti donerò' di Salvatore Uroni di Cerveteri(RM), 'S. Angelo di Bagno (L’Aquila)' di Mauro Barbetti di Osimo (AN), 'Il peso dell’anima' di Marco Managò di Roma, 'Nessuna pietà per l’ignavia' di Giancarlo Interlandi di Acitrezza (CT), 'Quel piccolo di gazzella' di Mario Relandini di Roma, 'U m’è suzëst (Mi è successo)' di Franco Ponseggi di Bagnacavallo (RA), 'Sole' di Mario Iannacci di Rignano Garganico (FG).

Alla vincitrice sarà assegnato il premio “Fratres-Vico del Gargano” 2010 consistente nella sua pubblicazione nel calendario artistico curato dalla Fratres, in un compenso di 300 euro ed un pernottamento per un week end gratuito per 2 persone.
Le poesie finaliste saranno anche pubblicate sul sito www.poetidelparco.it e sulla rivista Periferie.

La cerimonia di premiazione avverrà domenica 29 agosto 2010 a Vico del Gargano.

MARIA FRANCESCA GIOVELLI, nata a Piacenza nel 1967, laureata in lettere moderne, è insegnante di scuola superiore e risiede a Caorso (PC). Ha pubblicato: Il silenzio sulla soglia (2004), Un feudo e nove ville (2006), Dove respirano i pioppi (2007), Sul sentiero dell’anima (2009). Ha partecipato con successo a numerosi premi letterari.
 

15 Luglio 2010