Per non dimenticare l'Abruzzo


Evento speciale del Premio Laurentum

Il Centro culturale Laurentum e l’Agenzia del Territorio annunciano l’evento speciale 2009: “Per non dimenticare l’Abruzzo”.
Pochi giorni dopo il terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo, il sito Internet del Premio Laurentum per la poesia è stato inondato dalle poesie di moltissimi italiani dedicate a questo drammatico evento e a questa bellissima terra ferita.
Molti degli aspiranti poeti hanno deciso di partecipare alle varie iniziative del Premio Laurentum 2009 perché i loro versi possano aiutare a non dimenticare. Sono passati diversi mesi e il popolo dei “poeti per l’Abruzzo” è cresciuto, numerosi sono gli abruzzesi.
Per dare voce a questi poeti coraggiosi Il Centro Culturale Laurtentum, con l’Agenzia del Territorio, ha deciso di creare un evento speciale all’interno della XXIII edizione del Premio Laurentum per la poesia 2009 per raccogliere componimenti, video e foto sull’argomento a cui è destinato un premio dedicato.

“Come ci raccontano i poeti nei loro componimenti – spiega Roberto Sergio, Direttore del Premio e ideatore di questo evento per l’Abruzzo – scrivere in versi è un prezioso strumento di consolazione, capace di esprimere il rapporto profondo con la propria terra. L’arte della poesia, della fotografia e anche i video sono un mezzo speciale per riflettere sulla realtà, per richiamare l’attenzione sulle difficoltà e sulla sofferenza e, speriamo con questa iniziativa, per aiutare a non dimenticare”.

L’evento è stato ideato in collaborazione con l’Agenzia del Territorio che, già dai primi giorni della catastrofe, si è attivata mettendo a disposizione mezzi e risorse in aiuto alla popolazione abruzzese. L’organizzazione dell’evento, dunque, si inserisce in un lungo percorso di aiuto concreto intrapreso dall’Ente.
“L’Agenzia del Territorio – dichiara la Dott.ssa Alemanno, Direttore dell'Agenzia del Territorio - ha condiviso con grande emozione i sentimenti di dolore e lutto che hanno colpito le zone terremotate e la gente d’Abruzzo, tra cui i 120 dipendenti della Direzione regionale e dell’Ufficio provinciale dell’Aquila. Con spontanea partecipazione morale, unita a senso del dovere istituzionale, l’Agenzia ha supportato la Protezione civile mettendo in campo una serie di iniziative che hanno favorito la rapida ricostruzione delle zone terremotate.  L’adesione al Premio Laurentum vuole essere un ulteriore contributo per mantenere vivo il ricordo e l’attenzione verso quei luoghi e quelle persone che stanno cercando di tornare con paziente tenacia alla normalità. Del resto, lo spirito di questa iniziativa, è portare un momento di sogno e di poesia a persone costantemente a confronto con una triste realtà quotidiana.”

Tutti possono partecipare a questo evento speciale, dando voce ai propri pensieri e sentimenti. Saranno raccolte opere artistiche a testimonianza dei tragici effetti del terremoto in Abruzzo, della bellezza di questa terra profondamente ferita e della forza d’animo, degli atti di altruismo e di coraggio della popolazione colpita dal sisma e dei suoi soccorritori.
Le opere della sezione “Per non dimenticare l’Abruzzo”, potranno essere realizzate in diverse forme espressive:
- Video
- Poesia inedita in lingua italiana
- Poesia inedita in vernacolo
- Fotografia.

Le opere pervenute saranno selezionate dalla qualificata giuria del Premio Laurentum e le migliori saranno premiate il 9 dicembre 2009 a Roma con un trofeo appositamente realizzato dall’artista Angelo Bucarelli.

Per partecipare all’evento “Per non dimenticare l’Abruzzo” occorre leggere il regolamento sul sito www.premiolaurentum.eu e inviare la scheda di adesione e le opere all’indirizzo mail: info@premiolaurentum.it dal 21 settembre al 31 ottobre 2009.

La XXIII edizione del Premio Laurentum per la poesia edizione nazionale 2009 è promossa dal Centro Culturale Laurentum, presieduto da Giovanni Taquini, in collaborazione con la Regione Lazio e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Roma e della Provincia di Roma.

Nell’edizione 2009, oltre all’evento speciale per l’Abruzzo, è stata introdotta una nuova sezione dedicata agli Italiani nel Mondo, nata per diffondere e promuovere presso i nostri connazionali all’estero la lingua e la cultura italiana, rafforzando il legame delle nuove generazioni con il Paese di origine. La sezione Italiani nel Mondo si aggiunge alle tradizionali categorie di poesia in lingua italiana, poesia in vernacolo e libro di poesia in lingua italiana (giunte alla XXIII edizione) e al Premio Giovani, giunto alla seconda edizione.

La Giuria 2009 del Premio Laurentum, presieduta da Gianni Letta, è composta dai nomi noti della poesia italiana, Corrado Calabrò e Maria Luisa Spaziani, a cui si aggiungono quest’anno anche Maurizio Cucchi, Francesca Merloni e Davide Rondoni, da Mauro Miccio, Roberto Sergio, direttore del Premio e fondatore del Centro Culturale Laurentum, dall’artista Angelo Bucarelli, da due personaggi del mondo dello spettacolo, l’attrice e regista Simona Izzo e il cantautore Daniele Silvestri, da due autorevoli manager, esperti di comunicazione, che si aggiungono al prestigioso parterre, Gianluca Comin e Mauro Mazza e da due noti scrittori italiani contemporanei Raffaele La Capria e Maria Rita Parsi, anche lei nuova giurata, oltre che psicologa e psicoterapeuta illustre.