La citt che strega i poeti nel cuore del Gargano


Sabato 3 settembre 2016 la presentazione del libro 43 poeti per Ischitella

 Sabato 3 settembre 2016, presso il B&B Torre del Lago, in Contrada Torre Varano, Foce Varano (Frazione di Ischitella, FG) nell’incanto della laguna Rino Caputo (Università di Roma Tor Vergata) presenterà il libro, a cura di Vincenzo Luciani 43 poeti per Ischitella.
Il volume (Ed. Cofine) fresco di stampa contiene i testi di 43 poeti e scrittori dedicati al centro garganico e alle sue bellezze paesaggistiche, ambientali, artistiche e storiche.

Gli autori presenti sono: Sebastiano Aglieco, Valerio Agricola, Lino Angiuli, Ettore Baraldi, Giovanni Benaglio, Remigio Bertolino, Nico Bertoncello, Loredana Bogliun, Salvatore Bommarito, Cettina Caliò, Maurizio Casagrande, Ombretta Ciurnelli, Lia Cucconi, Mario D’Arcangelo, Anna Elisa De Gregorio, Nelvia Di Monte, Franco Ferrara, Franco Fresi, Francesco Gabellini, Francesco Granatiero, Vincenzo Luciani, Giovanna Marini, Fernando Martella, Giuseppe Massara, Mario Mastrangelo, Giovanni Nadiani, Maurizio Noris, Roberto Pagan, Alfredo Panetta, Renato Pennisi, Giancarla Pinaffo, Franco Pinto, Antonella Pizzo, Claudio Porena, Giuseppe Samperi, Achille Serrao, Riccardo Sgaramella, Giuseppe Tirotto, Franco Trequadrini, Joseph Tusiani, Pier Franco Uliana, Nino Visicchio.
Il libro è illustrato con numerose foto di Ischitella e delle sue più significative località, si avvale della presentazione del prof. Rino Caputo, ischitellano di nascita.

Vincenzo Luciani, animatore del Premio Ischitella-Pietro Giannone ha dichiarato: “Pur essendo ischitellano e legato alla mia terra, non posso non emozionarmi nel constatare la persistenza dell’incantesimo della nostra Ischitella che ha ‘stregato’ i 43 poeti e che continua ad esercitare la sua malìa sui poeti e gli scrittori. Prova ne sia il fatto che, a volume già stampato, ci è giunto un’altra poesia – e siamo quindi ora a 44 – di un altro poeta Vincenzo Mastropirro, che è già stato in più circostanze nel nostro paese e che allieterà il pubblico, durante la presentazione del libro, oltre che con la lettura del suo testo anche con il suo flauto (è infatti un valente musicista)”.

Chi fosse interessato all’acquisto del libro (euro 15,00) può farlo, a scelta, con una di queste modalità di pagamento:
– con bonifico – IBAN IT37 H076 0103 2000 0003 4330 001, beneficiario: Cofine srl – Banca: Poste Italiane
– versamento con bollettino postale sul c/c/p 34330001 intestato a Cofine srl – via Lepetit 213/1 – 00155 Roma
Effettuato il versamento inviare per email copia della ricevuta o suoi estremi ed indirizzo preciso al quale il libro va spedito

In attesa che altri poeti si aggreghino al cospicuo stuolo di ammiratori di Ischitella, riteniamo che la poesia di Vincenzo Mastropirro (poeta in dialetto di Ruvo di Puglia, BA) possa essere la migliore conclusione di questo articolo.

Ischitella

stè saupe a nu spendraune
stè alla puonde du speròne
stè ‘mbacce a more
stè ‘nganne a saule
stè sotte u cile

e inde a re stradidde
stè la cumbagnèje
le cumbagne de tanne
vicchje ca giuvene ònne stote
e nan sapene cchjù cè dèisce

se guardene ‘mbacce
e tremìèndene le giuvene
ca nan sapene cè ònna dèisce
ma ce stè attinde attinde
u addaure de la poésèje dà nasce

appizze re rìécchje e apre re nasche
ca u sune e u profiume dà stè
mò assalìute u core te sìérve
nau si ascunnìénne
fau vedaje cume abbàtte fuorte

ISCHITELLA – Sta su un masso / sta alla punta dello sperone / sta di faccia al mare / sta alla calura del sole / sta sotto il cielo // e nelle stradine / sta la compagnìa / la compagnìa d’un tempo / vecchi che giovani sono stati / e non sanno più che dire // si guardano in faccia / e osservano i giovani / che non sanno cosa dire / ma se stai attento attento / l’odore della poesia lì nasce // spalanca le orecchie e apri le narici / che il suono e il profumo lì è / ora solo il cuore ti serve/ non lo nascondere/ fallo vedere come batte forte